LA SCARNIFICAZIONE DELLA VITTIMA ED I FALSI PALADINI

In un articolo online vengono svelato tutti i particolari raccapriccianti dello stupro di Rimini dell’agosto 2017.
VERGOGNA!
Credo che sia vergognoso che siano stati diffusi questi particolari di violenza sulla vittima, lo dico da donna, medico e criminologo.
Questo tipo di articoli non sono contro lo stupro in particolare o in generale, ma rappresentano, in questo caso specifico, un modo per strumentalizzare  ai fini socio/politici questo atto criminoso e tutto ciò a svantaggio delle vittime. Le vittime  non amano mai dire al pubblico quante volte, in quali orifizi sono state stuprate…
Svelare questi particolari, purtroppo comuni alla maggior parte degli stupri, è fare altra violenza alla vittima.
La ragazza da un altro giornale online ha dichiarato: “Sono stanca di ricordare. I politici che parlano di pena di morte strumentalizzano’ (Repubblica)
Violare particolari così delicati e violenti senza il consenso della vittima significa violarla ancora più del profondo, esporla ad eventuali successive denigrazioni da parte di soggetti disturbati/disfunzionali, farla sentite nuda, scarnificandone l’anima.

Punto.

Lascia un commento